Consigli utili per la manutenzione dei bicchieri in vetro | Livellara Milano

Conoscere le procedure e i dovuti accorgimenti per una corretta manutenzione dei bicchieri in vetro è qualcosa che può interessare tutti, dal momento che si tratta di oggetti di uso quotidiano, e a maggior ragione chi ci tiene a sfoggiare i propri prestigiosi set in occasioni importanti. A seguito di una serie di comuni trascuranze protratta nel tempo, la bellezza originaria di questi oggetti potrebbe andare irrimediabilmente compromessa, quando non portare invece alla rottura vera e propria. Di seguito forniamo dunque alcune nozioni basilari per pulire e conservare con cura bicchieri e stoviglie di vetro in generale.

Vedi anche: Le collezioni di stoviglie sostenibili in Eco-Gres® di Costa Nova

 

Livellara Milano

 

Manutenzione dei bicchieri in vetro: pulizia

Una prima accortezza per preservare le qualità dei vostri bicchieri è quella di utilizzare un detergente specifico per lo scopo: in commercio sono facilmente reperibili persino detergenti inodore, molto utili per sommelier e amatori dell’enogastronomia che ci tengono a non alterare minimamente le percezioni olfattive di un buon vino. Per la manutenzione si consiglia sempre un panno morbido e che assicura di non lasciare residui. Aloni, unto e incrostazioni possono essere trattati con un prelavaggio a base di acqua tiepida e sapone neutro, o all’occorrenza con bicarbonato di sodio; no invece agli anticalcare, che rischiano di opacizzare la superficie, a spugne metalliche o abrasive, o a sostanze a base acida.

Per l’utilizzo della lavastoviglie, le raccomandazioni sono innanzitutto di valutare se il bicchiere possa risentirne, specie quando incorpora decorazioni e stampe. In ogni caso, i bicchieri andranno posizionati con sufficiente spazio tra di loro, e come detergente sarà meglio preferire una soluzione liquida piuttosto che le pastiglie, con le quali si rischia abrasione.

The Food Book - Livellara Milano

Conservazione

Il vetro è notoriamente un materiale sensibile alle sollecitazioni meccaniche e che quindi deve essere maneggiato con cura, tuttavia è molto comune vedere alcune situazioni che mettono a rischio l’incolumità di questi oggetti. Si cerchi quindi di evitare in primo luogo di impilarli, in ogni situazione, e di non maneggiarne più di uno alla volta; ma anche di inserirvi all’interno posate e oggetti vari. Nel settore Horeca, è invece bene dotarsi di alloggiamenti che consentono la sospensione del bicchiere, in modo da favorirne lo sgocciolamento e prevenire l’accumulo di polvere.

Attenzione allo shock termico

Infine, è bene sapere che il vetro, oltre ad essere generalmente sensibile a fonti di calore dirette, non sopporta gli shock termici. Ciò vuol dire nella pratica che una delle azioni che maggiormente vanno evitate è l’improvviso cambio di temperatura da freddo a caldo; di conseguenza, ogniqualvolta si vorrà versare una bevanda calda o fredda, bisognerà accertarsi che il bicchiere sia prima passato a temperatura ambiente.

Se desiderate invece sapere di più sulle nostre collezioni, richiedete ora i cataloghi di Livellara!

0 7